SOLIDARIETA’. Roma: al via dall’8 dicembre il Piano freddo

Dall’8 dicembre saranno disponibili dieci strutture nei diversi municipi di Roma per ospitare ogni notte oltre 650 persone con fragilità economica e sociale. Torna dunque nella Capitale il Piano freddo per l’accoglienza e l’assistenza delle persone senza fissa dimora nei mesi più rigidi dell’anno, piano che sarà attivo – salvo eventi atmosferici avversi – fino al 31 marzo 2011.

Il progetto dell’Assessorato capitolino alle Politiche sociali è realizzato in collaborazione con le 5 Asl capitoline, l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive "Lazzaro Spallanzani"- I.R.C.S.S., l’Ospedale israelitico, l’Istituto Nazionale per la Promozione della Salute delle Popolazioni Migranti e il contrasto delle Malattie della Povertà (INMP), la Sala Operativa Sociale del Comune di Roma, le associazioni laiche e di ispirazione cattolica e le parrocchie romane, e prevede un aumento del 10% dei posti disponibili rispetto allo scorso anno.

Ecco dunque i dettagli del piano come si legge sul sito internet del Campidoglio: "A partire dall’8 dicembre, dieci strutture dislocate nei municipi sono in grado di ospitare ogni notte, per 4 mesi, oltre 650 persone con fragilità economica e sociale. Tre di queste – via Casilina Vecchia 15, via S.Maria di Loreto 35 e via Assisi – mettono a disposizione 30 posti h24 per persone senza fissa dimora con problemi di salute. Gli ospiti possono usufruire di servizio docce, cambio di biancheria e vestiario, triage infermieristico e medico e di una rete di assistenza sanitaria garantita dalle 5 Asl capitoline e dai tre ospedali che sostengono il progetto".

Queste le strutture che ospiteranno le persone senza fissa dimora:
– via Gallia, parrocchia della Natività, municipio IX (Arciconfraternita SS.Sacramento e San Trifone) – accoglienza per uomini;
– via di Grottarossa 190, Domus Caritatis, municipio XIX (Arciconfraternita SS.Sacramento e San Trifone) – accoglienza per donne e uomini;
– via Casilina 1670, municipio VIII (Casa della Solidarietà) – accoglienza per donne e uomini;
– via Marica 82, municipio III (cooperativa sociale 29 giugno) – accoglienza per donne;
– via S.Maria di Loreto 35, municipio VIII, (consorzio di Cooperative sociali Eriches 29) – accoglienza h 24 per persone con gravi problemi di salute;
– via P.Zurla 57, municipio VI, (associazione Erythros) – accoglienza per uomini e donne;
– Centro Astalli, via V.Agnelli 21, municipio XVI – accoglienza per richiedenti asilo politico;
– via del Mandrione 291, municipio IX, (Caritas) – accoglienza per uomini;
– via di Torre Branca 81, municipio IX, (Ati-Sorriso in Opera) – accoglienza per donne e uomini;
– via Casilina vecchia 15, municipio VIII (Caritas), accoglienza h 24 per persone con gravi problemi di salute.

Ai 550 posti delle strutture del Piano freddo se ne aggiungeranno altri 20 nell’Help Center della stazione Termini e nel centro di accoglienza "Il cigno" di via Assisi, che offre accoglienza h24 a persone con problemi di salute; altri 80 posti saranno messi a disposizione da Comunità di S.Egidio, piazza S.Maria in Trastevere (20 posti); parrocchia della Natività, via Urbisaglia 2 (40 posti); parrocchia Ognissanti, via Appia Nuova, 244 (20 posti).

Comments are closed.