SOLIDARIETA’. Roma, parte campagna “Un cuore in stazione” per riqualificare Ostello a Termini

È partita oggi la campagna di sensibilizzazione e solidarietà "Un cuore in stazione", per la riqualificazione dell’Ostello "Don Luigi Di Liegro" alla stazione Termini. La campagna è promossa dal Comune di Roma, da Ferrovie dello Stato e dall’Associazione "Enel Cuore" onlus, e affianca la Caritas diocesana di Roma, con un’opera di comunicazione capillare che intende coinvolgere tutta la città.

Ci saranno manifesti e locandine nelle stazioni ferroviarie, mentre saranno distribuiti depliant sui treni, negli autobus e nella metropolitana cittadina. Fra le iniziative, volontari del Gruppo FS stanno raccogliendo fondi per finanziare i lavori di ristrutturazione dell’Ostello Caritas offrendo ai viaggiatori dell’Alta Velocità cioccolatini in cambio di un contributo. La riqualificazione dell’Ostello "Don Luigi Di Liegro" prevede l’ampliamento degli spazi per migliorare l’accoglienza e offrire nuovi servizi di socializzazione. Il finanziamento sostenuto in parte dal Comune di Roma, dal Gruppo FS e dalla Fondazione "Enel Cuore" e in parte dai proventi della campagna presentata oggi, è stimato in circa 4 milioni di euro.

Enel Cuore – la Onlus di Enel che sostiene progetti di solidarietà in Italia e all’estero – sostiene il progetto di ristrutturazione con un contributo di 600 mila euro. L’intervento rientra nel progetto di solidarietà "Un Cuore in stazione" ideato nel 2008 insieme alle Ferrovie dello Stato per alleviare il disagio delle persone senza fissa dimora. Il Campidoglio ha inoltre coinvolto nell’iniziativa anche l’Atac e l’Agenzia Roma Servizi per la mobilità che, dai primi di marzo, metterà in circolazione un milione di Biglietti Integrati a Tempo con lo slogan e le indicazioni per contribuire.

Comments are closed.