SOLIDARIETA’. Sabato la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare

"Un semplice gesto di carità: condividere la propria spesa". Nasce come gesto di condivisione dei bisogni la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, che si svolgerà sabato prossimo, 29 novembre, in tutta Italia. Volontari inviteranno le persone che stanno facendo la spesa al supermercato ad acquistare generi alimentari di prima necessità da destinare a chi ne ha bisogno. La Giornata, presentata oggi alla Camera dei Deputati, è organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus e dalla Compagnia delle Opere Impresa Sociale.

In oltre 7600 supermercati di tutta Italia si inviterà dunque i cittadini ad acquistare prodotti non deperibili, soprattutto olio, omogeneizzati, alimenti per l’infanzia, tonno e carne in scatola, pelati e legumi in scatola, che saranno poi distribuiti agli indigenti, oltre 1.480.000 persone raggiunte attraverso migliaia di enti convenzionati con il Banco Alimentare.

L’iniziativa nasce in Francia nel 1987 e si propaga poi negli altri paesi dove esiste il Banco Alimentare. In Italia si parte nel 1997: alla prima edizione vengono raccolte 1600 tonnellate di cibo che, nel corso degli anni, sono diventate 8932 nel 2007, per un valore economico pari a oltre 26 milioni di euro. La Giornata, che ha l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il patrocinio del Segretariato Sociale della Rai e della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, giunta alla dodicesima edizione, intende "sensibilizzare ancora di più le persone a questo gesto di carità e alla condivisione dei bisogni di chi è in difficoltà".

PDF: I supermercati che partecipano alla Giornata

Comments are closed.