SOLIDARIETA’. Sabato la Giornata nazionale della Colletta Alimentare

Compiere un gesto di solidarietà con un’azione semplice come quella di fare la spesa, aggiungendo al carrello prodotti che serviranno a comunità di assistenza e persone povere. Torna quest’anno, per la quattordicesima edizione, la Giornata nazionale della Colletta Alimentare, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus per sabato 27 novembre.

Sul sito della Fondazione ci sono tutte le indicazioni sulla spesa da effettuare e si può trovare l’elenco dei punti vendita aderenti all’iniziativa. Cosa acquistare, dunque? Nel sacchetto della spesa vanno messi olio, omogeneizzati, alimenti per l’infanzia, tonno e carne in scatola, legumi in scatola, pelati e sughi. Prima di acquistare un prodotto bisogna controllare la data di scadenza. I volontari del Banco Alimentare consegneranno ai consumatori un sacchetto per riporre gli alimenti, che verranno donati ai poveri che la Rete Banco Alimentare sostiene quotidianamente attraverso oltre 7.700 strutture caritative convenzionate. Non si potranno accettare né prodotti deperibili né denaro.

Con la spesa della colletta alimentare, sottolinea la Fondazione, si aiuteranno "4.051 associazioni che sostengono periodicamente i bisognosi; 1.012 associazioni che assistono continuativamente famiglie ed anziani; 290 centri d’accoglienza e mense per poveri; 652 comunità per tossicodipendenti e malati di Aids; 361 comunità per persone portatrici di handicap in tutta Italia; 434 comunità per minori e ragazze madri; 434 comunità per anziani".

Comments are closed.