SOLIDARIETA’. Special Forum Fao 2006, anche la Cia in campo contro la fame nel mondo

Anche gli agricoltori corrono in soccorso di chi, nel mondo, soffre la fame. La Cia (Confederazione italiana agricoltori) ha infatti annunciato che sarà presente con iniziative al programma del mese di mobilitazione previsto in vista dello "Special Forum Fao 2006", che si terrà il 30 e 31 ottobre prossimi e che farà da preludio al 32° Comitato per la sicurezza alimentare della Fao, che si terrà in Italia dal 2 al 4 novembre.

In occasione dello "Special Forum Fao", delegazioni governative e della società civile si riuniranno per discutere e valutare le azioni e gli impegni finora intrapresi e i risultati di metà percorso ottenuti per raggiungere un obiettivo fondamentale: dimezzare entro il 2015 fame e povertà assoluta. "Oggi, a meno di dieci anni dalla scadenza del 2015, si constata – ha affermato Giuseppe Politi presidente Cia – che il numero di persone che nel mondo soffrono la fame non ha mutato dimensioni e drammaticità considerando che il numero attuale è di 852 milioni, 18 milioni di persone in più rispetto al 1996. Per questo motivo condividiamo l’appello e la mobilitazione", attraverso la quale si intende costituire le condizioni per far avanzare le proposte sulla sovranità alimentare che si stanno promuovendo in Italia e nel mondo, "per lottare -cosi si afferma nell’appello- per nuove logiche di produzione e distribuzione degli alimenti, per promuovere politiche agricole nel rispetto dell’ambiente, per sensibilizzare l’opinione pubblica e far pressione sui soggetti politici, i governi nazionali, gli organismi sovranazionali -in particolare la Ue quale prima potenza agroalimentare del Pianeta- perché mettano al centro delle loro agende le questioni relative all’accesso al cibo".

 

Comments are closed.