SVILUPPO SOSTENIBILE. Assobotteghe: “Dal prossimo Governo una legge sul commercio equo”

"Una legge nazionale sul commercio equo e solidale e una maggiore attenzione ai temi dell’economia solidale". E’ la richiesta che avanzano al futuro governo nazionale l’Associazione Botteghe del Mondo, 500 punti vendita equosolidali in tutto il paese, e Agices, l’assemblea italiana del commercio equo. "Sono già diverse le Regioni italiane che hanno approvato o stanno approvando una legge sul commercio equo" – dicono il Presidente di Assobotteghe Andrea Reina e il vicepresidente di Agices Alberto Zoratti. "In Parlamento giace una bozza di proposta sostenuta dall’Aies (Associazione Interparlamentare per il commercio equo e solidale) dalla quale occorre partire perché il nostro Paese si doti di una legislazione all’avanguardia, capace di sostenere un settore in crescita e al quale guardano con interesse milioni di persone del Sud del mondo".

In attesa che la nuova legislatura porti la tanto attesa legge, torna a Milano dal 19 al 21 maggio al PIME (via Mosè Bianchi, 94) Tuttaunaltracosa, la Fiera Nazionale del Commercio Equo e Solidale, organizzata dall’Associazione Botteghe del Mondo e dal Centro Missionario PIME di Milano. Giunta ormai alla sua dodicesima edizione, la Fiera sarà come ogni anno l’occasione per conoscere tutte le novità del commercio equo e solidale. Associazioni, organizzazioni, centrali di importazione, cooperative e botteghe presenteranno i loro progetti e i loro prodotti in perfetto stile equosolidale.

Ricchi ma felici? Sarà questo uno dei temi di cui si discuterà al PIME. Un’economia dal volto umano quella promossa dal commercio equo, in cui esiste il reale tentativo di dare il giusto valore alle cose, alternativa a quella del consumismo sfrenato. Una questione che suscita sempre grande interesse e che recentemente ha coinvolto illustri economisti in un acceso dibattito.
Si parlerà poi di divario Nord/Sud e delle malattie dimenticate di cui sono vittime le popolazioni più povere del pianeta. In tutto il mondo, dei 15 milioni di decessi che si verificano ogni anno per malattie infettive, ben il 97% avviene in Paesi in via di sviluppo, mentre sono 2 miliardi le persone che non hanno accesso alle cure. Ambedue i dibattiti sono curati dalla rivista Mondo e Missione.

Dopo il successo delle scorse edizioni (40.000 presenze a Milano e altrettante a Parma) la fiera torna con i suoi dibattiti, incontri, mostre, informazione e spettacoli, con ospiti e standisti provenienti dai cinque continenti. Tra le principali novità di quest’anno un progetto per difendere i diritti dei produttori di palloni alla vigilia dei mondiali di calcio di Germania 2006, la sfilata di moda per presentare le ultime tendenze dell’abbigliamento equo e la presentazione del volume "Fumequo", la prima pubblicazione a fumetti equosolidale.

Comments are closed.