SVILUPPO SOSTENIBILE. Lazio: progetto sulle biomasse per produrre “Energia pulita”

E’ stato presentato ieri a Roma, nell’ambito del convegno sul programma nazionale Probio e la filiera dei biocombustibili solidi nel Lazio, il programma della Regione sull’utilizzo delle biomasse per la produzione di energia eco-compatibile. "Non vogliamo essere solo ambientalisti – ha dichiarato l’Assessore regionale all’agricoltura Daniela Valentini – ma costruire progetti concreti per offrire un sistema alternativo energetico che permetterà ingenti risparmi economici".

Si tratta di un progetto – promosso dall’Arsial, dalla Regione Lazio, in collaborazione con l’Università della Tuscia, Renagri, Itabia e provincia di Latina – che ha permesso la realizzazione di una caldaia alimentata a biomasse vegetali nell’ Istituto tecnico professionale per l’agricoltura e l’ambiente "San Benedetto" di Latina.

"La Regione si sta impegnando – ha proseguito l’Assessore – a partire dalla programmazione, per avviare una sfida imprescindibile: l’utilizzo di forme di energia alternativa. C’ è bisogno di affrancarsi dalla cultura del petrolio". "Ai progetti di integrazione tra agricoltura e ambiente – ha concluso Valentini – sarà dedicato un capitolo ad hoc nel nuovo Psr (Piano sviluppo regionale) e il presidente Piero Marrazzo avvierà una programmazione sull’utilizzo dell’energia alternativa istituendo un tavolo regionale tra gli assessorati all’Ambiente, all’Innovazione e all’Agricoltura, per mettere in piedi una filiera forte, anche istituzionale, dai campi all’energia utilizzata dai cittadini".

Comments are closed.