SVILUPPO SOSTENIBILE. SANA 2008, Altromercato punta su abbigliamento e cosmesi fair trade

Abbigliamento e cosmesi fair trade. E’ questa l’ultima novità in fatto di commercio equosolidale. Protagonisti di Altromercato al il Salone Internazionale del Naturale (SANA) 2008, che si svolgerà alla Fiera di Bologna dall’11 al 14 settembre, saranno proprio l’abbigliamento Eco ed Equo e la cosmesi solidale e biologica. Lo riferisce Altromercato in una nota.

Sostenibilità ambientale e valore solidale sono alla base dei prodotti che Altromercato presenterà al SANA 2008. In particolare, il Consorzio propone una linea di abiti ottenuti riciclando il tessuto dei tradizionali vestiti femminili indiani – i sari – non più in uso e quindi dismessi. Camicie "double face" a kimono, gonne a balze e abitini al ginocchio dal design moderno, tutti unici perché confezionati a mano dagli artigiani indiani a partire da tessuti ovviamente diversi per motivi e fantasie.

In fatto di cosmesi, Altromercato segnala che Natyr, la linea di prodotti per il benessere della persona realizzati con ingredienti naturali ed equo solidali, diventa ancora più "verde", con una nuova gamma di prodotti certificati Bio. Dalla crema per il viso al deodorante delicato, dal bagnoschiuma allo shampoo, ogni prodotto contiene almeno il 60% di ingredienti da commercio equo e almeno il 70% di ingredienti biologici, quali la camomilla (Kenya), il the bianco (India) e l’olio di sesamo. A certificarlo è il CCPB, il Consorzio per il controllo dei prodotti biologici, riconosciuto dal Ministero dell’Agricoltura e Foreste.

"Garantire condizioni di lavoro eque e favorire lo sviluppo sostenibile delle comunità di produttori del Sud del Mondo significa anche tutelare l’ambiente". Questo l’impegno di Altromercato che "propone ai consumatori una sempre maggiore opportunità di scelta di prodotti sostenibili dal punto di vista sociale, economico ed ambientale".

Comments are closed.