Scomparso Vincenzo Dona. “Con Vincenzo scompare il padre del consumerismo italiano”

"Con Vincenzo Dona scompare il padre del consumerismo italiano, ma anche una delle persone più competenti e più umane del mondo associativo. È stato il primo a intuire l’importanza del ruolo dei consumatori e a organizzarli in un’associazione che da oltre 50 anni guidava, offrendo informazione e tutela ai livelli più alti".

Così Antonio Longo, Presidente del Movimento Difesa del Cittadino (MDC), accoglie la notizia della morte di Vincenzo Dona, Segretario generale e fondatore dell’Unione Nazionale dei Consumatori (UNC), la prima associazione consumerista nata in Italia.

"Sempre mite e gentile, Vincenzo Dona si è imposto in questi decenni con la forza della sua vasta competenza e con l’intelligenza delle sue proposte concrete. Il consumerismo italiano ed europeo perde con lui la figura più rappresentativa, ma certamente la sua associazione saprà continuarne l’opera".

"All’amico e collega Massimiliano, a tutta la famiglia Dona e a tutta l’Unione Nazionale Consumatori sentite condoglianze dal Movimento Difesa del Cittadino e mie personali".

Comments are closed.