Scuola: fissati i “tetti” per i prezzi dei libri

Un decreto del Ministero dell’ Istruzione ha fissato il prezzo massimo complessivo della dotazione libraria per il prossimo anno scolastico: si potranno spendere 280 euro per la prima classe della secondaria di primo grado (ex scuola media), 108 per la seconda classe e 124 per la terza. Questo è appunto il "tetto", entro cui i docenti sono tenuti a scegliere i libri scolastici, il tetto fissato per il prossimo anno è lo stesso dell’anno scolastico che sta per terminare.

Per quanto riguarda poi la scuola primaria, il prezzo di copertina dei libri di testo verrà determinato nella stessa misura prevista per questo anno scolastico e quindi per la prima classe è previsto un totale di 18,53 euro (9,67 libro della prima classe, 5.93 religione e 2,93 lingua straniera), per la seconda di 17,91 euro (13,54 sussidiario, 4,37 lingua straniera), per la terza di 25,18 (19,35 sussidiario, 5,83 lingua straniera), per la quarta di 39,82 (12,52 sussidiario dei linguaggi, 15,53 sussidiario delle discipline, 5,94 religione, 5,83 lingua straniera) e per la quinta classe di 40,59 euro (15,18 sussidiario dei linguaggi, 18,12 sussidiario delle discipline, 7,29 lingua straniera).

Comments are closed.