Si conclude “Porte Aperte a PattiChiari”

Con oggi termina la prima fase di Porte Aperte a PattiChiari, la campagna che ha visti impegnati sul territorio il Consorzio PattiChiari e nove associazioni dei consumatori per accrescere le conoscenze economico-finanziarie della popolazione, confrontare i diversi prodotti bancari e quindi operare scelte consapevoli. La campagna, durata oltre 9 mesi, ha riguardato 18 regioni e toccato 65 città, offrendo ai cittadini oltre 26 mila ore di informazione economico finanziaria, semplice, chiara e accessibile.

L’iniziativa più apprezzata, con il 90% delle preferenze, è Conti Correnti a Confronto, alla quale i 21.000 cittadini intervistati attribuiscono più valore. Conti correnti a confronto offre la possibilità di confrontare costi, servizi e condizioni dei prodotti di conto corrente delle banche aderenti all’iniziativa, dando ai clienti l’opportunità di scegliere il prodotto di conto corrente più adeguato alle loro reali esigenze. Criteri Generali di valutazione del credito, l’iniziativa dedicata alle piccole e medie imprese per comunicare in modo chiaro e semplice con la banca, ottiene un significativo 83% delle preferenze, mentre l’utilità del servizio Faro, che consente di individuare lo sportello Bancomat più vicino perfettamente funzionante, è riconosciuta dall’82% dei cittadini. Servizio Bancario di Base raccoglie il 78% delle preferenze, in quanto riconosciuto come prodotto semplice ed economico che mette a disposizione un pacchetto di strumenti e servizi essenziali: dal bancomat fino all’accredito dello stipendio. Obbligazioni Basso Rischio Rendimento, che mette a disposizione un elenco di titoli costantemente aggiornato, è apprezzata dal 70%.

L’impegno delle nove associazioni (Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori) oltre che nelle loro sedi è proseguito nelle piazze in occasione del tour di "PattiChiari in città", l’altra iniziativa del Consorzio nata per favorire e rafforzare il percorso di diffusione dell’educazione economico-finanziaria nel nostro Paese. Raggiungere i cittadini nei luoghi dove vivono e lavorano, infatti, risponde pienamente all’impegno che il Consorzio PattiChiari ha intrapreso sin dalla sua nascita per diffondere l’informazione finanziaria sul territorio, anche attraverso la collaborazione di interlocutori privilegiati come gli esperti delle associazioni dei consumatori.

Comments are closed.