TLC. A Torino Anuit organizza un convegno sui servizi multimediali

Approfondire le tematiche legate alle nuove tecnologie e ai servizi basati su IP (Internet Protocol, ovvero protocollo di interconnessione di reti) che si stanno diffondendo molto velocemente e coinvolgono tutti i settori: dal business all’entertainment. Questo lo scopo del convegno organizzato dall’Anuit (Associazione nazionale utenti italiani di telecomunicazioni) dal titolo "I servizi multimediali: una nuova sfida per il mercato". L’appuntamento è per il 26 aprile presso la sede di Confindustria Piemonte a Torino in Via Fanti 17 a partire dalle ore 14.30.

Nel settore mobile – si legge in una nota dell’Anuit – l’UMTS, dopo un avvio in sordina, dovuto, forse alla difesa di mercati consolidati, sta diventando l’offerta preponderante. Gli accordi tra Operatori mobili e broadcaster per l’utilizzo di tecnologie come DVB-H, con le quali si riceve il segnale televisivo digitale su un terminale mobile, aprono nuove prospettive di utilizzo che dovranno passare il vaglio del mercato.

In effetti – prosegue la nota – non si tratta solo di ricevere i programmi TV sul telefonino (funzionalità che richiede anche un profondo cambiamento delle abitudini e dei modelli di vita e che, probabilmente avrà bisogno di un cambio generazionale) ma di disporre di capacità interattive che potranno modificare i processi di commercio elettronico. Durante le Olimpiadi invernali di Torino 2006, sono stati sperimentati nuovi servizi wireless a larga banda e ora si hanno informazioni per effettuare un primo bilancio.

Secondo l’associazione la crescente richiesta di servizi innovativi che combinano più funzionalità, comprese quelle indicate con l’etichetta di multimedialità, sta rendendo effervescente un mercato che sembrava si stesse stabilizzando. In effetti, gli utilizzi tradizionali, come i servizi voce e gli SMS, crescono a tassi molto più contenuti rispetto al passato e, quindi, nuove opportunità si possono cogliere solo se si offrono servizi del tutto nuovi.

Comments are closed.