TLC. Addebiti spese spedizione, Adiconsum presenta inibitoria contro Telecom

Stop alle vessazioni ai danni degli utenti. Tutti coloro che continuano a ricevere sulla bolletta telefonica l’addebito delle spese di spedizione possono porre fine a tale balzello aderendo all’azione inibitoria intrapresa da Adiconsum nei confronti di Telecom. L’associazione dei consumatori ricorda infatti che tale voce di pagamento sia totalmente illegittima, come stabilito da un’apposita normativa e coerentemente confermato da numerose sentenze giudiziarie. La stessa Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha dichiarato fuori legge il comportamento da parte del gestore.

Sono ormai diversi anni che Telecom continua ad addebitare ingiustamente in bolletta i costi di spedizione. "Nonostante le numerose sentenze di condanna – sostiene Adiconsum – emesse da diversi Giudici territoriali, di primo e si secondo grado, che hanno unanimemente stabilito che tale comportamento è illegittimo, Telecom non si è ancora adeguata alla normativa. Da qui la decisione dell’associazione di intervenire giudizialmente, a tutela di tutti gli interessi collettivi coinvolti, per far cessare tale comportamento vessatorio ed illegittimo che garantisce a Telecom un utile, non dovuto, di milioni di Euro". Per ottenere tutela nei confronti della società telefonica, Adiconsum invita i consumatori a scaricare l’apposito modulo dal sito dell’associazione (www.adiconsum.it).

Comments are closed.