TLC. Agcom, Calabrò: “Consumatori al centro della nostra attenzione”

Sessantamila segnalazioni arrivate all’Agcom nell’ultimo anno e sanzioni per quasi otto milioni di euro irrogate per la violazione di disposizioni a tutela dei consumatori. È quanto ha messo in evidenza il presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni nella sua Relazione annuale. "Il rapporto con i consumatori – ha detto Corrado Calabrò – è per noi fondamentale: sono loro al centro della nostra attenzione, sono loro i terminali della nostra azione".

"Insoddisfacente è ancora il rapporto delle imprese del settore delle telecomunicazioni con gli utenti, cui, pure, è finalizzato il loro servizio – ha detto Calabrò – Nell’ultimo anno le segnalazioni pervenuteci hanno raggiunto le 60.000". Gli interventi dell’Autorità sono stati, ha detto, "a tutto campo", come gli interventi contro l’attivazione e la fatturazione di servizi non richiesti e i ritardi negli allacciamenti. "Sono stati imposti – ha ricordato Calabrò – un apposito avviso in caso di traffico anomalo e l’attivazione generalizzata del blocco delle chiamate da rete fissa verso numerazioni a rischio o particolarmente costose (internazionali, satellitari e a sovrapprezzo), spesso oggetto di denunce per truffe". L’ammontare delle sanzioni per violazioni di disposizioni a tutela dei consumatori è stato di quasi 8 milioni di euro, tre volte in più rispetto al periodo precedente di riferimento.

Comments are closed.