TLC. Agcom, on line la nuova versione del software che misura la velocità della connessione

E’ on line sul sito www.misurainternet.it la nuova versione del software Ne.Me.Sys. che verifica la qualità dell’accesso ad internet a banda larga, realizzato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni in collaborazione con la Fondazione Ugo Bordoni e l’Istituto superiore delle comunicazioni e tecnologie dell’informazione, nell’ambito del progetto Misura Internet. Gli utenti interessati potranno scaricare direttamente dal sito la nuova versione 1.2 di Ne.Me.Sys, dotata di una nuova interfaccia grafica e più facile da utilizzare.

Due le principali novità introdotte:

  • maggior velocità del test: ciascuna delle 24 misurazioni previste non durerà più di 15 minuti;
  • possibilità di certificazione parziale dei risultati del test: se il software accerta, prima della conclusione del test completo, la violazione di uno degli impegni contrattuali dell’operatore, sarà immediatamente reso disponibile il report pdf che certifica la qualità della linea rispetto alla misura testata; l’utente potrà, comunque, decidere di proseguire con le misurazioni per ottenere il certificato in versione completa per tutti gli indicatori.

Il nuovo software risponde alle esigenze manifestate dai consumatori sin dalla erogazione dei primi certificati (novembre 2010) di un più agevole strumento di valutazione delle connessioni a banda larga. A fronte di oltre 39.000 iscritti al sito www.misurainternet.it (dati al 1° giugno), 12.200 hanno effettuato almeno una misura e poco più di 3.000 hanno completato la procedura ottenendo
il pdf che mette in condizione di onoltrare il reclamo agli operatori nel caso un velocità di connessione inferiore a quella minima garantita.

Al link https://www.misurainternet.it/stats.php sono, inoltre, disponibili i dati relativi alle performance di qualità dei profili di accesso ad internet da postazione fissa dei diversi operatori. Le rilevazioni pubblicate si riferiscono alle offerte più vendute negli ultimi 12 mesi e riguardano il periodo luglio – dicembre 2010. Le regioni interessate dalle misurazioni sono 6: Marche, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Veneto.

Comments are closed.