TLC. Agcom: ricevuta proposta di impegni di Telecom Italia per migliorare qualità servizi

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) ha ricevuto la proposta di impegni delle società Telecom Italia per migliorare la qualità dei servizi offerti ai clienti finali e agli altri operatori. Un documento contenente gli impegni della società presentati ai sensi della legge n. 248/2006 relativi ad alcuni procedimenti regolamentari ed in particolare a quello sulla rete di accesso. Lo riferisce l’Agcom in una nota.

"Gli impegni – ha spiegato L’Autorità – riguardano, fra l’altro, alcuni procedimenti sanzionatori nei quali sono stati sollevate problematiche di natura concorrenziale".

Tali impegni, spiega Telecom Italia in un comunicato, prevedono: l’istituzione di un nuovo processo di attivazione dei servizi e gestione del cliente wholesale tale da assicurare una completa e verificabile parità di trattamento; interventi formativi verso il personale di Open Access sui nuovi processi ed introduzione, nel relativo sistema di incentivazione, di obiettivi correlati alla qualità della rete e dei servizi ed alla soddisfazione della clientela finale; il monitoraggio costante dei processi produttivi di fornitura dei servizi; la trasparenza delle informazioni riguardanti la qualità e lo sviluppo della rete di accesso; la creazione di un apposito Organo con il compito di verificare il rispetto degli impegni.

Inoltre la società ha proposto ulteriori impegni volti a rimuovere le conseguenze di talune condotte contestate dall’Autorità nell’ambito di alcuni procedimenti sanzionatori. La valutazione da parte dell’Autorità avverrà secondo le procedure stabilite con la delibera 131/08/CONS, nel rispetto dei principi di trasparenza e di partecipazione.

"Si tratta – ha concluso Telecom – di un passo importante per l’avvio di una nuova stagione della regolamentazione della rete di accesso, più aperta alle libere iniziative di mercato, agli investimenti ed all’innovazione dei servizi e delle offerte".

Comments are closed.