TLC. Al via Adiconsum TV, la prima web TV dedicata ai consumatori

Al via, oggi, la prima WEB TV dei Consumatori. Si chiama Adiconsum TV ed è stata realizzata da Adiconsum grazie ad un progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La nuova Web TV si occuperà di Rc auto, mutui, scuola, risparmio energetico, contraffazione dei prodotti alimentari, sovra indebitamento delle famiglie, telefonia, servizi turistici, e così via.

Il sito http://tv.adiconsum.it permetterà quindi ai cittadini di affacciarsi ad un mondo ricco di servizi, inchieste, approfondimenti: a cadenza quindicinale ci sarà un TG visibile anche dalla home page del sito ufficiale www.adiconsum.it, oltre che sulla piattaforma Sky al canale 924, e su quella digitale terrestre mentre per il Lazio e l’Abruzzo al canale 572. Due le rubriche fisse all’interno del TG Adiconsum, dedicate ai cittadini che vorranno rivolgere le loro domande agli esperti dell’Associazione: "Una domanda a …" e"Un problema? Una soluzione!". Per fare le proprie domande basterà accedere al sito e scrivere alla redazione del TG, attraverso la mail infotv@adiconsum.it.

Questi gli argomenti del primo TG rivolto ai Consumatori italiani: "Posta elettronica certificata: a 5 anni di distanza ancora poco utilizzata"; "Contraffazione: acquistare falso piace, l’elemento che attrae, in questo momento di crisi, sono i prezzi bassi"; "Energie rinnovabili: Adiconsum appoggia i tagli al fotovoltaico del ministro Romani, ecco tutti i perché"; "Rc auto: Ania e Isvap a confronto e tra loro, come sempre, ci sono i consumatori che vanno tutelati"; "Carburanti: 500.000 firme contro il monopolio petrolieri"; "Credito al consumo: come gestire questa nuova possibilità senza rovinarsi".

Da oggi si aggiunge quindi una voce in più nel campo dell’informazione sui diritti dei consumatori. "La missione di tutti gli strumenti di comunicazione, sito internet, social net-work, newsletter, brochure etc, e in particolare della nuova Web Tv – afferma Pietro Giordano, Segretario Nazionale Adiconsum e direttore responsabile della testata – sarà quella di veicolare le linee politiche dell’Associazione per una sempre maggiore tutela dei consumatori, troppo spesso inconsapevoli dei propri diritti e delle garanzie di cui potrebbero godere. La nuova televisione – aggiunge Giordano – è uno strumento di informazione e formazione che accompagna un profondo cambiamento dell’associazione nella direzione della ricerca con la fondazione di un centro studi per dare carattere scientifico ai nostri annunci, dell’apertura alle associazioni imprenditoriali in una logica di dialogo e di concertazione e, soprattutto, del privilegiare i giovani come nuovi interlocutori del movimento, con una presenza sui principali social network, Facebook e Twitter, e su YouTube".

Comments are closed.