TLC. Altroconsumo: Telecom deve risarcire i consumatori dalle “bollette gonfiate”

Altroconsumo si mobilita contro le bollette telefoniche "gonfiate" e decide di raccogliere le segnalazioni dei consumatori che si sono visti recapitare "bollette gonfiate" dovute a servizi telefonici non richiesti. L’associazione di consumatori inoltrerà a Telecom Italia una richiesta cumulativa di restituzione degli importi indebitamente percepiti e, in caso di esito negativo, "ha valutato la possibilità di utilizzare il nuovo strumento della class action". È quanto si legge in una nota stampa.

Le "bollette gonfiate" riguardano 899, dialer, numerazioni satellitari, servizi a valore aggiunto, connessioni a Internet mai effettuate. "Telecom Italia – commenta Altroconsumo – ha di recente deciso, in seguito alle contestazioni da parte dell’Autorità per le Comunicazioni, di pagare più di 6 milioni di euro solo per evitare sanzioni ben più pesanti. Anche l’Antitrust si è mossa, aprendo un fascicolo per pratiche commerciali sleali con una prima misura cautelare sugli illeciti relativi alle numerazioni satellitari". Si è inoltre aggiunto l’intervento dell’Agcom che ha disposto il blocco selettivo dei numeri a sovrapprezzo. Per Altroconsumo "l’intervento dell’Agcom conferma, in ogni caso, la sussistenza di un comportamento illecito a danno di milioni di cittadini che, per la stragrande maggioranza, non sono ancora stati risarciti".

Comments are closed.