TLC. Antitrust multa Nokia: ostacola i diritti di garanzia dei consumatori

L’Antitrust ha multato la Nokia per aver ostacolato i diritti di garanzia dei consumatori sui cellulari difettosi: tempi troppo lunghi per gli interventi in assistenza e la restituzione del prodotto, mancata previsione di soluzioni idonee a limitare i disagi arrecati ai consumatori. Tra maggio 2008 e aprile 2009 sono pervenute all’Autorità Garante della concorrenza e del mercato numerose segnalazioni di consumatori che hanno lamentato di essere stati ostacolati nell’esercizio dei diritti di garanzia legale e convenzionale sui telefonini cellulari Nokia e sui relativi accessori e di non essere stati adeguatamente informati sui limiti di queste garanzie.

Ecco alcune delle denunce ricevute dall’Antitrust: mancata rimozione da parte dei centri di assistenza Nokia dei difetti di conformità del cellulare (riparazioni infruttuose); mancata sostituzione dell’apparecchio difettoso con uno nuovo, anche a fronte di riparazioni infruttuose; ritardi nella restituzione del cellulare inviato ai centri di assistenza; mancata assistenza tecnica per alcuni componenti accessori non coperti da garanzie.

L’Autorità ha ritenuto tale pratica commerciale scorretta in quanto ha imposto ostacoli di natura non contrattuale, onerosi o sproporzionati, all’esercizio da parte dei consumatori dei diritti derivanti dalla garanzia convenzionale sugli apparecchi mobili Nokia difettosi. La multa è stata divisa a metà: 80mila euro alla società Nokia Corporation e 80mila alla Nokia Italia.

Comments are closed.