TLC. Antitrust sanziona Sky: messaggi pubblicitari sintetici trascurano elementi importanti

Sky nel mirino dell’Antitrust. L’Autorità, infatti, ha sanzionato la Società per pratica commerciale scorretta per l’offerta Regalati Sky e Sky ti regala il calcio" realizzata tra novembre e dicembre del 2010 attraverso diversi mezzi di comunicazione (spot televisivi e radiofonici, inserzioni sulla stampa, internet etc). L’Antitrust ha applicato una sanzione di 130.000 euro, aumentata a 150.000 euro per precedenti violazioni del codice del consumo da parte della stessa società perché i i messaggi mettevano in particolare evidenza l’offerta dell’abbonamento a 29 euro al mese ("Questo Natale c’è Sky Christmas Box, cinema e più di 60 canali a 29 euro al mese e il calcio è in regalo"), mentre altri importanti elementi (limitazione temporale dell’offerta ai primi 3 mesi, oneri per allaccio, costi per recesso prima dei 12 mesi etc) avevano un risalto nettamente inferiore, sia negli spot televisivi (il super in sovraimpressione dura pochi secondi ed è poco leggibile) sia nelle tabelle pubblicate su giornali e riviste (caratteri in piccolo a fondo pagina).

L’Agcm ha ribadito il principio che il messaggio pubblicitario, pur nella sua sinteticità, deve contenere tutte le informazioni utili ad orientare la scelta del consumatore e che la possibilità di avere ulteriori elementi tramite call center, punti vendita ed internet non sana lacune e contraddittorietà dei messaggi in esame.

Se vuoi conoscere precedenti pronunce dell’Antitrust per la pubblicità ingannevole delle grandi emittenti televisive clicca qui e e qua .

Comments are closed.