TLC. Autorità avvia indagine su integrazione fisso-mobile. MDC: “Intervenire anche su ricariche”

Un’indagine conoscitiva di 120 giorni sui processi d’integrazione tra i servizi di telefonia fissa e quelli di telefonia mobile, anche alla luce della transizione verso le reti di nuova generazione. Ad avviarla sarà l’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni, che esaminerà in particolare lo sviluppo delle offerte cosiddette convergenti fisso-mobili da parte di tutti gli operatori e valuterà le condizioni di effettiva concorrenza, oltre alla possibilità di replicare offerte integrate fisso-mobile anche da parte di imprese che a oggi operano solo nella telefonia fissa o solo nella telefonia mobile.

Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) ha accolto positivamente l’indagine che, avviata su proposta del commissario relatore Roberto Napoli, servirà altresì a verificare l’opportunità di un intervento regolamentare. "L’Autorità con questa indagine – spiega nel comunicato l’associazione – ha dato ascolto a una nostra proposta avanzata già nel 2005 di avviare un’istruttoria per valutare l’esistenza nel mercato della telefonia di accordi di cartello tra operatori sui prezzi del traffico fisso-mobile, in particolare nelle ore serali (off peak), dal momento che si registra dal 2003 un allineamento delle tariffe".

"Per MDC – prosegue la nota – la tariffa di terminazione deve essere unica per ciascun operatore sia per il fisso/mobile che per il mobile/mobile, al fine di evitare confusione negli utenti e consentire concreti benefici all’utenza. Il Movimento ritiene che sia fondamentale favorire al massimo la concorrenza tra operatori, senza rigidi "orientamenti al costo", in modo da far diminuire realmente il peso della telefonia cellulare".

"È necessario – conclude l’associazione dei consumatori – intervenire concretamente sul vero e proprio scandalo dei costi delle ricariche dei cellulari, variabile dal 20% al 30 % circa del valore della ricarica; questo "balzello" è puro guadagno per l’operatore del tutto ingiustificato in termini di costi sostenuti. Infine, deve essere garantita la piena trasparenza e la preventiva conoscenza delle informazioni dei prezzi per gli utenti di telefonia fissa che intendano chiamare altri utenti di telefonia mobile in number portabilità".

Comments are closed.