TLC. Baby Consumers, assessore Provincia di Milano: “Educare i bambini al consumo consapevole”

Al convegno di presentazione di "BabyConsumers e nuove tecnologie", il secondo rapporto sui consumi dei minori di MDC Junior, che si è tenuto oggi a Milano, è intervenuta anche Francesca Corso, assessore alla tutela dei consumatori e ai diritti dei bambini e delle bambine della Provincia di Milano. In particolare, l’assessore ha sottolineato l’importanza del rapporto sempre più stretto tra bambini e nuove tecnologie e la necessità di educare i ragazzi a un consumo consapevole.

"La straordinaria dimensione del problema e il suo portato di innovazione – ha detto Corso – porta a due possibili reazioni: la prima reazione coglie lo sviluppo del senso critico, delle conoscenze legate all’uso delle tecnologie da parte dei minori e, quindi, tende a enfatizzarlo; la seconda, coglie i pericoli, la possibile mancanza di controllo degli adulti nell’universo rete delle nuove tecnologie e quindi tende a un controllo che può sfociare nella proibizione. Occorre, invece, avere un altro approccio, che è quella del governo consapevole e responsabile di questo rapporto".

"I minori sono consumatori – ha aggiunto l’assessore Corso – sia pur particolarissimi. Orientano i consumi della famiglia diventando in qualche modo sponsor dell’acquisto dei prodotti. E sono anche consumatori di domani, e perciò condizionati per l’abitudine al consumo di oggi. Da ciò, la necessità per educazione dei bambini al consumo consapevole in generale e, in particolare, dei prodotti ad altre tecnologie".

Comments are closed.