TLC. Blocco numerazioni speciali, Tribunale Milano: “Sono legittime”. Soddisfatto MDC

Circa 4 milioni e mezzo di abbonati Telecom possono tirare un sospiro di sollievo. Il
blocco delle numerazioni a tariffa speciale 892, disposto dalla Telecom in accordo con il Movimento Difesa del Cittadino e altre associazioni di consumatori, è stato ritenuto legittimo dal Tribunale Civile di Milano.

"Siamo soddisfatti delle decisioni del collegio del Tribunale di Milano – dichiara l’avv. Francesco Luongo, responsabile del Dipartimento TLC di MDC – I giudici hanno confermato che l’estensione della disabilitazione permanente gratuita agli 892 è legittima, trovando fondamento nel DM 385/95 sui servizi audiotex, nonché sulla delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni 78/02 cons. L’articolo 9 del decreto ministeriale prevedeva la facoltà per l’utente di rinunciare ai servizi audiotex con richiesta scritta e senza oneri".

Il fatto. I giudici della 1° Sezione hanno revocato le tre ordinanze ottenute in via d’urgenza dalle società SEAT Pagine Gialle (89.24.24), il numero Italia (892.892) e Meridiana (892.928), che disponevano la sospensione dell’iniziativa di Telecom sul presupposto della violazione del decreto Landolfi.

I legali dell’associazione hanno più volte sottolineato la libertà di scelta dell’utente che avrebbe potuto utilizzare le numerazioni 892 coscientemente e consapevolmente sbloccando il proprio telefono chiamando il servizio clienti oppure digitando il PIN comunicatogli dalla Telecom.

Comments are closed.