TLC. Bollette trasparenti, audizione Agcom: MDC chiede intervento rapido

Oggi pomeriggio si è tenuto il primo confronto dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni con associazioni dei consumatori e aziende TLC, sulla bozza della delibera che dovrebbe rendere più trasparenti le bollette della telefonia. Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) in un documento sottoposto all’attenzione dell’Autorità e delle compagnie telefoniche, ha sottolineato "la necessità e l’urgenza di intervenire in tempi rapidi sulla materia per arginare le migliaia di truffe di cui sono vittime gli utenti".

"Tra le proposte di MDC – spiega Francesco Luongo, responsabile del Dipartimento TLC dell’associazione – la fatturazione separata del servizio telefonico rispetto ai cosiddetti numeri a pagamento con l’individuazione del soggetto che pretende i soldi dall’utente. Inoltre, il Movimento ha proposto all’Agcom garanzie sulle cosiddette chiamate non fatturate in precedenza e un avviso obbligatorio nel caso di consumi anomali".

Comments are closed.