TLC. Carte Mediaset Premium, Tribunale Roma: “Restituire credito ai possessori”

Il Tribunale di Roma, ha dato ancora una volta ragione ad Adiconsum: il credito residuo sulle tessere Mediaset Premium, a partire da quelle con scadenza giugno 2007, va restituito ai possessori delle tessere. Il Tribunale, infatti, ha ordinato a Reti Televisive Italiane Spa (RTI) di comunicare ai consumatori e utenti il riconoscimento del diritto di recesso dai contratti con scadenza al 30 giugno 2008 e al 30 giugno 2009 e il diritto alla restituzione del credito residuo alla data del recesso o della scadenza del contratto, o alla sua trasferibilità su nuova pay card (il tutto senza costi ingiustificati!), per i contratti con scadenza al 30 giugno 2007, al 30 giugno 2008 e al 30 giugno 2009.

La vicenda processuale ha avuto inizio nel febbraio 2008 quando Adiconsum si è rivolta al Tribunale di Roma per ottenere da RTI il rispetto del Decreto Bersani relativo al diritto dei consumatori di recedere liberamente dai contratti per adesione e di ottenere in restituzione il credito residuo su tessere prepagate.

Con una prima ordinanza del 29 maggio 2008 il Tribunale di Roma accoglieva le istanze di Adiconsum, condivise anche da UNC e Codacons che intervenivano in giudizio. Contro tale ordinanza RTI ha proposto reclamo conclusosi con la citata ordinanza del 22 dicembre. Quest’ultima conferma in buona parte quanto già il Tribunale, in precedenza, aveva deciso, rendendo nulla la clausola contrattuale che escludeva dal diritto alla restituzione del credito residuo, le smart card con scadenza 2007 e obbligando Mediaset ad informare i consumatori circa il diritto al recesso, al recupero del credito residuo o al suo trasferimento su altre card.

Tuttavia – sostiene l’Associazione – occorre individuare una modalità che consenta alle centinaia di consumatori in attesa (e che già si erano rivolti ad Adiconsum), di ottenere in modo semplice e non oneroso la restituzione del credito residuo. Diventa, inoltre, indispensabile modificare le attuali modalità decise da Mediaset per le dovute restituzioni che, prevedendo l’invio della smart card, unico strumento di prova per l’entità del credito residuo, non garantiscono i consumatori.

Comments are closed.