TLC. Concorsi a premi per contenuti cellulari, Antitrust decide sanzioni per 475 mila euro

Sanzioni complessive per 475 mila euro per pratiche commerciali scorrette legate alla promozione di servizi per scaricare contenuti multimediali per telefoni cellulari: è quanto deciso dall’Autorità Antitrust che ha sanzionato la società Buongiorno Spa, in qualità di content service provider di contenuti multimediali per telefoni cellulari, e i gestori di telefonia mobile Telecom Italia, Vodafone Omnitel, Wind Telecomunicazioni e H3G. La pratica riguardava la diffusione attraverso email e internet di messaggi pubblicitari volti a promuovere, attraverso giochi, quiz o concorsi a premi, l’acquisto di servizi per il download di contenuti multimediali per telefoni cellulari offerti da Buongiorno (denominati "Blinkogold" e "Tokito Club").

I messaggi venivano pubblicizzati su siti internet, con banner promozionali con quiz e giochi che inducevano a ritenere di aver vinto un premio, mentre per concorrere era necessario abbonarsi. E attraverso l’invio di una email nella quale si comunicava al destinatario che questi era stato "selezionato" quale possibile vincitore di una ricarica da 500 euro e del premio finale di 2.000 euro. Per verificare se la vincita era avvenuta, il consumatore doveva preventivamente sottoscrivere un abbonamento a un servizio per il download di contenuti multimediali per telefoni cellulari offerto da Buongiorno. Ma tutto questo non veniva chiarito in modo esplicito, rimandando a un collegamento web. Il consumatore dunque non veniva avvisato esplicitamente dell’abbonamento.

L’Antitrust ha dunque ritenuto che "Buongiorno, Telecom, Vodafone, Wind e H3G abbiano posto in essere una pratica commerciale scorretta composta da diverse condotte ingannevoli e/o aggressive, tra loro funzionalmente collegate, finalizzate alla promozione, per il tramite di giochi, quiz e/o concorsi a premi, di servizi per il download di contenuti multimediali per telefoni cellulari offerti da Buongiorno (con le denominazioni commerciali "Blinkogold" e "Tokito Club")". Altro elemento entrato in gioco è che i servizi e i messaggi erano diretti soprattutto a un pubblico di adolescenti.

L’Antitrust ha dunque deciso di sanzionare la pratica commerciale come scorretta, con multe pari a 200 mila euro per la società Buongiorno, 90 mila euro per Telecom Italia, 77 mila euro per Vodafone Omnitel, 68 mila euro per Wind e 40 mila euro per H3G. Totale: 475 mila euro.

Comments are closed.