TLC. Costi di ricarica, Wind: rimborso automatico entro 30 giorni

Il capitolo "costi di ricarica" può dirsi finalmente chiuso. WIND ha reso noto il metodo che utilizzerà per rimborsare i clienti che hanno pagato – causa ritardi nell’adeguamento della piattaforma – i contributi di ricarica nei giorni 5 e 6 Marzo. Il gestore chiarisce che i costi erroneamente addebitati saranno automaticamente restituiti da Wind entro 30 giorni. Il cliente sarà informato dell’avvenuto accredito attraverso un sms.

Un capitolo chiuso con successo, secondo il Movimento Difesa del Cittadino che esprime soddisfazione anche per l’impegno mostrato dall’Agcom nel settore della telefonia mobile. Il riferimento è alle intenzioni di Corrado Calabrò di intervenire sullo scatto alla risposta e sul roaming internazionale. "Bene – afferma il presidente MDC, Antonio Longo – la proposta del Presidente Calabrò, di inserire un provvedimento ad hoc nel decreto Bersani sulle liberalizzazioni: costituirebbe una risposta tempestiva al balzello dello scatto alla risposta e renderebbe più trasparente l’offerta dei gestori, oltre che più consapevoli le scelte e la percezione di spesa degli utenti".

Comments are closed.