TLC. Costi di ricarica, le proposte di Tim e Tre

Arrivano anche le proposte di Telecom-Tim e Tre dopo quelle di Vodafone e Wind. A decorrere dal 5 marzo 2007, Tim eliminerà tutti i costi di ricarica: quindi una ricarica da 30 euro avrà a disposizione 30 euro di traffico. I costi saranno azzerati anche sulle ricariche attualmente circolanti: il credito ricaricato sarà pari al prezzo corrisposto per l’acquisto della ricarica stessa. In altre parole, le schede ancora "invendute" e quindi disponibili presso i punti fisici continueranno ad essere vendute alla clientela ma la ricarica di traffico sarà esattamente equivalente al prezzo di acquisto della scheda stessa.

Telecom, inoltre, fa sapere che non ha modificato le proprie offerte aumentando le componenti di costo (scatto alla risposta, traffico minutario ecc) per assorbire il mancato ricavo. A partire dal prossimo mese di Aprile, Telecom invece migliorerà la propria offerta prevedendo tra l’altro la possibilità di personalizzare il taglio della ricarica che quindi non sarà vincolato a tipologie prestabilite. Dal 2 aprile il cliente potrà quindi scegliere a partire da 5€ in poi anche ricariche ad esempio di 6 €, 7 €…….11€ e così via.

Il gestore "H3G", in linea a quanto previsto dalla Delibera 96/07 CONS, ha abolito i costi di ricarica sin da oggi, mantenendo inalterati i piani tariffari sia per i vecchi che per i nuovi clienti; come in passato, ogni eventuale rimodulazione sarà comunque subordinata al preventivo avviso di un mese (ex art. 70 comma 4 del decreto Legislativo 259/03) permettendo così l’eventuale recesso senza oneri

Costi di ricarica, interviene l’Agcom

Comments are closed.