TLC. DDL tv digitale, audizione del Cnipa a Commissione Camera Deputati

E’ in corso in queste ore l’audizione dei soggetti interessati alle Commissioni Riunite VII (Cultura, Scienza e Istruzione) e IX (Trasporti, Poste e Telecomunicazioni) della Camera dei Deputati nell’ambito dell’indagine conoscitiva propedeutica all’esame del ddl governativo A.C. n°1825 "Disposizioni per la disciplina del settore televisivo nella fase di transizione alla tecnologia digitale". Tra i soggetti chiamati all’audizione anche Livio Zoffoli, presidente del CNIPA-Centro Nazionale per l’Informatica nella PA di cui riportiamo una sintesi dell’intervento.

Non solo film, partite e spettacoli in alta risoluzione, ma anche accesso ad informazioni e servizi pubblici per avvicinare i cittadini e le imprese alla Pubblica am-ministrazione, dapprima sul digitale terrestre attraverso un ‘supertelevideo’ interattivo e, nel prossimo futuro, sull’IPTV, la televisione via web, con servizi sempre più effi-cienti ed efficaci. È questa l’innovativa applicazione della televisione digitale terrestre.

Grazie ad uno stanziamento di 7 milioni di €, affidati al CNIPA, sono state già co-finanziate 29 Amministrazioni locali che, con il concorso di emittenti televisive e società di servizi informatici, hanno presentato progetti molto semplici alla scopo di diffondere nel grande pubblico l’uso della televisione digitale. Lo sviluppo di applicazioni tecnologiche sul digitale terrestre, diverse dalla sola trasmissione tv, finalizzate alla distribuzione di informazioni e servizi di e-Government, ha inoltre posto le aziende italiane nella condizione di sviluppare conoscenze e competenze specifiche che non hanno precedenti in Europa. In tal modo il nostro tessuto di imprese del comparto può già vantare una capacità ed un’esperienza che non hanno paragoni tra gli altri competitors europei, determinando non solo una leadership italiana ma, soprattutto, innegabili vantaggi economici ed occupazionali.

Comments are closed.