TLC. Digitale terrestre, Associazione Dossetti: “Milioni di telespettatori esclusi dalla tv”

Il passaggio al digitale terrestre escluderà dalla visione della tv tutti quei telespettatori, anziani o malati, che non possono dotarsi di decoder: è quanto sostiene l’Associazione Dossetti che si esprime in modo molto critico nei confronti del progressivo passaggio al digitale terrestre e chiede al Governo di adoperarsi perché il cambiamento, che implica l’acquisto di nuove tecnologie, non penalizzi le fasce deboli della popolazione.

Il riferimento è all’imminente passaggio al digitale terrestre di Rai due e Rete quattro. Afferma il responsabile dell’Osservatorio per la Tutela e lo Sviluppo dei Diritti dell’Associazione "G. Dossetti: i Valori" Corrado Stillo: "La gigantesca operazione commerciale che sta andando avanti in tutta Italia con l’acquisto di decoder per ottenere la visione di spettacoli televisivi mediante il passaggio al digitale terrestre, escluderà prossimamente milioni di cittadini che passano gran parte della loro giornata davanti agli schermi televisivi. Pensiamo agli anziani, ai portatori di disabilità, ai malati che arricchiscono le loro giornate guardando programmi a cui sono abituati da anni e non hanno la possibilità e la voglia di dotarsi con le nuove tecnologie".

Comments are closed.