TLC. Digitale terrestre, Romani: “La condivisione di scelte e processi è fondamentale”

"DGTVi ha introdotto nel digitale terrestre un meccanismo di condivisione dei processi e delle scelte che è fondamentale. La politica su questo argomento mi pare che si stia muovendo." Ha cominciato così il suo intervento conclusivo alla conferenza nazionale sul digitale terrestre Paolo Romani, Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo economico, con delega alle Comunicazioni.

"Voglio rassicurare la Presidente di Confindustria Marcegaglia sulle risorse per gli investimenti sulla banda larga e sul processo di alfabetizzazione informatica che sono due pilastri per il Governo. Ci sono un miliardo di euro complessivi da investire" ha detto Romani.

"Importante è il processo di accesso ai servizi, che è il primo passo verso la qualità dei contenuti. La novità di oggi è quella che ha accennato Calabrò, sul confronto con l’Europa, che spesso ha avuto pregiudizi culturali nei nostri confronti, soprattutto per la vicenda Europa7. Ci sentivamo sempre dire: ma Europa7 che fa? Ora la questione Europa7 è risolta e non abbiamo più spunti di discussioni".

"Il calendario per lo switch over e per lo switch off delle Regioni è stato discusso con tutti i governatori, e stiamo concentrando molte forze sulla comunicazione perché non possiamo permetterci che un cittadino non venga informato".

"Sono abbastanza ottimista – ha concluso Romani – perché credo che abbiamo un sistema bancario solido. Nei colloqui informali a Bruxelles il caso italiano è stato un caso di storia e in questo campo, per una volta rischiamo di essere i primi in Europa".

Comments are closed.