TLC. Easy-download, Antitrust apre istruttoria. I commenti dei Consumatori

E’ di ieri la notizia dell’istruttoria avviata dall’Antitrust nei confronti della società tedesca Eurocontent Ltd per possibile pratica commerciale scorretta: l’oggetto dell’istruttoria è il software "gratuito" Easy-download. Secondo le denunce ricevute da molte Associazioni dei consumatori, digitando sul motore di ricerca Google il nome di un determinato software accompagnato dalla parola "gratis" o "gratuito", appariva al primo posto il sito www.easy-download.info. Selezionando il link, il consumatore veniva indirizzato non alla home page del sito, ma direttamente alla pagina dedicata alla registrazione. Una volta inseriti i propri dati, il consumatore sottoscriveva sostanzialmente a sua insaputa, un contratto biennale con la società tedesca Eurocontent Ltd per la fornitura di software al costo annuale di 96 euro da pagare anticipatamente una volta l’anno.

Altroconsumo aveva segnalato il caso all’Antitrust il 18 giugno scorso. L’Associazione spiega che "l’ingiunzione a pagare arriva da una società tedesca che gestisce il sito e che ha inviato centinaia di messaggi email dal tono perentorio: con la registrazione al sito "avete accettato le nostre condizioni commerciali generali e vi siete impegnati al pagamento immediato". "Coincidenza o scorrettezza: la richiesta via email dei 96 euro arrivava ai consumatori solo dopo 10 giorni, a scadenza del periodo di tempo per far valere il diritto di recesso. Ad oggi sono oltre 350 i consumatori che dall’inizio di giugno si sono rivolti ad Altroconsumo per contestare la richiesta di pagamento, non essendo chiaro che la registrazione al sito www.easy-download.info determinasse la sottoscrizione a un contratto della durata di due anni".

Anche Adiconsum aveva denunciato all’Antitrust il comportamento scorretto del sito www.easy-download.info lo scorso 23 giugno. "Adiconsum – dichiara Pietro Giordano, Segretario Nazionale Adiconsum – manifesta il proprio apprezzamento per la scelta fatta dall’Antitrust di verificare la correttezza del comportamento di Eurocontent Ltd augurandosi una prossima condanna che ovviamente offrirebbe un valido supporto per la soluzione di tutti i contenziosi che i consumatori hanno aperto per non pagare quanto ingiustamente richiesto dai titolari del sito. È utile precisare – continua Giordano – che l’autorità Garante del Mercato e della Concorrenza non ha, comunque, competenza a risolvere le singole controversie nate fra gli utilizzatori del sito www.easy-download.info e l’impresa titolare del sito stesso".

"I consumatori che hanno ricevuto da Eurocontent Ltd una fattura per il pagamento della prima rata di 96 euro relativa all’uso del servizio, devono contestare la fattura con una raccomandata da inviare all’azienda tedesca. Trattandosi di un’azienda situata fuori dal territorio nazionale occorre attivare un contenzioso transfrontaliero. A tale scopo ci si può rivolgere al Centro Europeo Consumatori allo 06 44238090 o agli sportelli dell’Adiconsum per ottenere la necessaria assistenza.

Comments are closed.