TLC. Fatturazione indebita, CODICI avvia azione inibitoria nei confronti di SKY TV

L’associazione CODICI ha deciso di avviare un’azione inibitoria nei confronti di SKY TV per fatturazione indebita. La decisione prende le mosse a seguito di alcune segnalazioni pervenute all’associazione in merito ad anomalie riscontrate nel servizio offerto dalla società di telecomunicazione. Gli utenti che si sono rivolti all’associazione hanno lamentato il ritrovamento in addebito di medesimi programmi acquistati più volte nella stessa ora e nello stesso giorno, si parla addirittura di un addebito dello stesso prodotto per oltre 10 volte. L’utente, ignaro di dovere attendere il caricamento dell’evento sul televisore, ha ripetutamente avviato la stessa procedura di selezione nell’erronea convinzione che la precedente procedura di transazione non fosse andata a buon fine.

La vicenda – secondo CODICI – viola quanto stabilito dall’art. 2 del D. Lgs. N. 206/05 -Codice del Consumo – il quale prevede che siano riconosciuti agli utenti e ai consumatori quali fondamentali i diritti:

  • Alla sicurezza e alla qualità dei prodotti e dei servizi;
  • Ad una adeguata informazione e ad una corretta pubblicità;
  • Alla correttezza, alla trasparenza ed all’equità dei rapporti contrattuali.

L’Associazione fa sapere, infine, che, qualora la società in oggetto non prenderà i dovuti accorgimenti sulla questione, inoltrerà un esposto alla procura della repubblica per le somme di denaro che la società ha recuperato o intende recuperare indebitamente.

Comments are closed.