TLC. Grande Fratello, UNC: ultima occasione per dimostrarsi trasparente verso il pubblico

"Vedremo questa sera se RTI accoglierà la nostra richiesta di escludere dal programma televisivo ‘Grande Fratello’ anche Guendalina Tavassi, concorrente che ci risulta aver pronunciato in almeno tre occasioni espressioni blasfeme". E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), spiegando che "il programma di Canale 5 ha l’ultima occasione per dimostrarsi trasparente verso i telespettatori".

"Continuiamo a ricevere centinaia di lettere di protesta -continua Dona- da parte dei telespettatori delusi dall’andamento del programma che proclama televoti, ma poi ne ribalta gli esiti con buona pace di chi ha speso anche solo 1 euro: alcuni ci hanno richiesto di assisterli legalmente affinchè venga loro restituito quanto speso per i televoti espressi, altri persino per il rimborso di quanto pagato per abbonarsi a Mediaset Premium".

"In effetti -conclude Dona- sembra proprio che quest’anno gli autori del reality abbiano intenzione di seguire il loro copione eliminando a piacimento concorrenti incolpevoli (Massimo Scattarella) o facendo entrare nella casa nuovi inquilini (Nathan Lelli) senza tenere in alcuna considerazione i voti espressi dai telespettatori spendendo quattrini nell’illusione di poter influire sul gioco".

Intanto l’Associazione non perde occasione per polemizzare con Endemol che sul sito web riafferma "la totale discrezionalità degli autori nella scelta del concorrente da far entrare nella casa a seguito del casting on-line". "Peccato che il concorso lanciato sul sito era denominato ‘casting’ e ha provocato una pioggia di voti a pagamento, dando luogo ad una vera e propria classifica: per mesi il programma del Grande Fratello ha invitato a votare per scegliere il nuovo concorrente ed oggi ci vengono a dire che i vincitori di questa gara non avrebbero avuto diritto ad alcunché?" sostiene Dona che ricorda l’interessamento dell’Antitrust alla questione: "Sarà l’Antitrust a valutare la regolarità del casting on-line".

Comments are closed.