TLC. In arrivo 001: nuovo numero per bollette esagerate. Denuncia di Federconsumatori

In arrivo quest’estate "001, licenza di uccidere". Non si tratta di un nuovo film di James Bond, ma dell’ennesima numerazione a tariffa stratosferica che colpirà le bollette di centinaia di italiani. Federconsumatori invita gli utenti a fare attenzione, usando prudenza nella navigazione su Internet ed installando adeguati filtri di protezione contro i dialer.

Una volta c’erano i numeri 70x e 709, poi sono arrivati gli 899 ed oggi è apparso lo 001. "Su tali numerazioni – spiega Federconsumatori – sono presenti dei dialer in grado di scollegare l’originario tipo di collegamento e ricollegarlo ad una numerazione con tariffazione a sovrapprezzo, che in termini poveri significa che per poco meno 15 minuti di connessione, nella fattura dell’ignaro consumatore compaiono ben € 21,45 per connessione, e le connessioni sono sempre più di una. Altro problema di tali numerazioni a sovrapprezzo è che il consumatore non si accorge della loro presenza, poiché esse si installano quando semplicemente si clicca con il mouse su uno di questi siti "civetta" e la trappola scatta, l’unica cosa che si percepisce è che per qualche secondo non funziona il collegamento che poi però riprende come sempre. Il risultato? Bollette telefoniche che lievitano vertiginosamente".

Questi i consigli forniti dall’associazione:

  • denunciare al proprio operatore l’accaduto e disconoscere anche verbalmente le numerazioni 001 e il costo derivante;
  • non pagare il costo derivante da tali connessioni;
  • effettuare il pagamento solo degli importi non contestati (Iva inclusa), attraverso un c\c intestato all’operatore di telefonia fissa (Telecom Italia, Infostrada, Fastweb ecc) indicando nella causale il distretto telefonico, il numero di linea, il bimestre di riferimento del pagamento parziale, nome e cognome del titolare, la motivazione del parziale pagamento (addebiti oggetto di contestazione derivano da un non volontario utilizzo del servizio e da raggiri di tipo informatico nel corso di navigazione Internet);
  • inoltrare reclamo scritto, con raccomandata A/R all’indirizzo indicato in fattura, precisando le motivazioni sopra esposte fra parentesi, allegando altresì copia della quietanza di avvenuto pagamento parziale – copia della denuncia già effettuata presso gli organi di Polizia Postale in cui va precisato il numero di fattura, le numerazioni e gli importi addebitati oggetto della presunta frode.

Federconsumatori informa che le numerazioni 001 sono un servizio fornito da aziende chiamate OLO. "Quindi – specifica l’associazione – non essendo l’operatore di telefonia fissa con cui si ha il contratto "il proprietario" di tali numerazioni, avendo la mera funzione di tramite nel "girare" l’eventuale fatturato derivante da tali connessioni agli OLO, ne deriva che quest’ultimo operatore non potrà legittimamente esercitare sui consumatori nessuna azione coercitiva, al fine di indurli al pagamento di tali somme, poiché non ne è il titolare. Si ricorda altresì che i nostri sportelli sono sempre a disposizione per aiutare tutti i consumatori rimasti coinvolti in tali raggiri informatici".

Comments are closed.