TLC. In vigore la direttiva Ue che libera le frequenze ai telefonini 3G

Da oggi nell’Unione Europea anche i telefonini 3G potranno utilizzare le frequenze GSM. E’ stata, infatti, pubblicata oggi in Gazzetta Ufficiale la normativa comunitaria che libera una parte dello spettro delle frequenze, prima riservato ai GSM. Queste nuove misure favoriranno la concorrenza nel settore europeo delle tlc e permetteranno agli operatori di fornire, in modo più semplice, servizi come internet mobile al costo degli attuali servizi GSM. Ad usufruire delle nuove regole saranno anche i servizi in banda larga.

Secondo il Commissario Ue alle Tlc, Viviane Reding, questa nuova direttiva frutterà al settore un risparmio di 1,6 miliardi di euro in costi di investimenti". La decisione dell’Ue ha stabilito i parametri tecnici che permetteranno la coesistenza dei sistemi GSM (telefoni 2G) e UMTS (telefoni 3G) nelle bande di frequenze tra 900 e 1800 MHz.

Comments are closed.