TLC. Lazio, Corecom delibera su estensione competenze

Il Corecom Lazio ha accettato le nuove funzioni delegate dal Garante delle comunicazioni. Le nuove funzioni delegate estendono le competenze dei Corecom in materia di monitoraggio televisivo, che non sarà più limitato alla tutela dei minori e al rispetto della norme della par condicio, ma diventerà una vigilanza piena sull’emittenza radiotelevisiva locale.

Saranno potenziate le funzioni dei Corecom anche rispetto alle controversie tra cittadini e società di telecomunicazioni (telefonia, tv…). Attualmente, in caso di controversie i cittadini devono necessariamente provare a conciliare – gratuitamente – presso il Corecom della loro regione. In caso di mancata conciliazione (o se questa non avviene in 30 giorni) possono rivolgersi al giudice ordinario oppure al Garante delle comunicazioni che può decidere in qualità di arbitro.

Con le nuove deleghe, quest’ultima funzione passerà dal Garante nazionale ai Corecom regionali. Al Corecom spetterà, infine, anche la tenuta del Registro degli operatori di comunicazione (Roc).

Comments are closed.