TLC. Loghi e suonerie, multa Antitrust. MDC: “I minori le vittime principali”

Loghi e suonerie, dall’Antitrust arrivano nuove sanzioni per una pratica che vede come vittima soprattutto i minori, che spesso si ritrovano abbonati senza averlo chiesto. È quanto commenta il Movimento Difesa del Cittadino. "Le nuove sanzioni dell’Antitrust irrogate a Telecom Italia (165mila euro), Vodafone Omnitel (145mila euro), Wind Telecomunicazioni (125mila euro), H3G Spa (80mila euro) per pratiche commerciali scorrette attuate insieme agli operatori Fox Mobile Distribution e Netsize Italia S.r.l – dichiara Francesco Luongo, responsabile Nuove tecnologie e servizi a rete MDC – confermano i forti interessi che gli operatori di telefonia hanno nei confronti dei servizi di fornitura di loghi e suonerie, che troppo spesso si prestano a gravi violazioni del Codice del Consumo".

Vittime, soprattutto i più piccoli. Come ha rilevato infatti l’ultimo rapporto del Dipartimento Junior di MDC, "Baby Consumers e nuove tecnologie", l’84% dei ragazzi tra gli 8 e i 15 anni possiede un cellulare tutto suo e il rischio maggiore, capitato una o più volte al 41,3% dei piccoli consumatori, è quello di chiamare un numero per poi ritrovarsi abbonati a un servizio di download di loghi e suonerie, senza averlo richiesto e senza riuscire a eliminarlo.

"Sono soprattutto i minori – continua dunque Luongo – le vittime di queste pratiche commerciali scorrette che, grazie a informazioni poco chiare e in molti casi all’impossibilità materiale di disattivare questi servizi, sono causa per le famiglie di esborsi assai rilevanti".

Comments are closed.