TLC. Ministero e Agcom lanciano il database unico delle frequenze tv

Il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, e il Presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom), Corrado Calabrò, hanno presentato oggi il Database unico delle frequenze televisive nazionali in Italia che hanno realizzato insieme, sulla base del progetto lanciato a giugno dello scorso anno. L’iniziativa consentirà di disporre di uno strumento aggiornato sulla situazione di utilizzo delle frequenze, per la verifica circa l’efficiente utilizzazione dello spettro radioelettrico e il miglior uso delle risorse disponibili, oggi particolarmente limitate rispetto alla domanda.

Il Database soddisfa le esigenze sia del ministero delle Comunicazioni, che deve aggiornare e rendere fruibile il Registro Nazionale delle Frequenze (RNF), in quanto competente in materia di assegnazione dei diritti d’uso delle frequenze; sia dell’Agcom tra le cui competenze istituzionali vi è anche la tenuta del Registro Nazionale degli Operatori di comunicazione (ROC).

"Il Database – spiega nel comunicato il ministero – è uno strumento informativo unico per dati e procedure che contiene tutte le informazioni riguardo l’utilizzo dello spettro radioelettrico aggiornato in tempo reale (dati di impianto e ricezione); conferirà maggiore trasparenza al sistema TV in Italia".

Comments are closed.