TLC. Moige, a ottobre Italia 1 è la rete più contestata dai genitori

I genitori contestano soprattutto la programmazione di Italia 1. Segue al secondo posto Canale 5. Mentre la rete televisiva preferita risulta Rai Uno. Sono i dati resi noti dall’Osservatorio TV del Moige (Movimento italiano genitori) e realizzati sulla base di 2.164 segnalazioni giunte nel mese di ottobre: la rete meno gradita dei genitori per i minori risulta essere Italia 1, alla quale viene contestata la presenza di "programmi inadatti alla fascia protetta". Le trasmissioni più contestate, afferma il Moige, sono programmi come "Distraction", "Una mamma per amica" e "I Simpson".

Al secondo posto nella classifica delle critiche segnalate dai genitori al Moige si piazza Canale 5: le segnalazioni riguardano soprattutto "Ciao Darwin" con la puntata che ha visto la sfida "Trasgressive contro casalinghe". "Non da meno Dr House – scrive il Moige – che, nonostante sia un prodotto di indubbia qualità, da quando è passato su Canale 5 sembra piacere ancor meno: troppe scene cruente, atteggiamento poco umano e cinismo. Sarà pure bello per gli adulti ma certo non adatto ai bimbi". Non brilla la programmazione di Rai Due: le segnalazioni dei genitori riguardano soprattutto la sit-com "Sette vite" e il reality "L’Isola dei Famosi". La rete più gradita per i bambini risulta essere invece Rai Uno, della quale vengono apprezzate soprattutto le fiction "Chiara e Francesco" e "Guerra e Pace", "Ballando con le stelle" e "I fuoriclasse". Su Rai Uno viene invece criticata la serie "Era mio fratello".

Comments are closed.