TLC. Non dovuta tassa concessione governativa sui cellulari, le istruzioni di Federcontribuenti

Dopo l’Adoc anche Federconstribuenti ha deciso di attivarsi affinchè gli utenti possano chiedere la restituzione della tassa di concessione governativa applicata sui contratti di abbonamento telefonico. Le iniziative legali trovano fondamento nella sentenza della Commissione Tributaria del Veneto che, accogliendo il ricorso di alcuni Comuni, tra cui quello di Padova, ha ritenuto illegittima la tassa.
Federcontribuenti, infatti, ha deciso di promuovere le opportune iniziative per ottenere la restituzione delle somme indebitamente pagate, anche nei confronti del gestore telefonico con il quale l’utente ha stipulato il proprio contratto. "Alle iniziative possono aderire tutti coloro che in questi anni hanno pagato un qualcosa che non aveva ragione di esistere" afferma il Vice Presidente, Marco Paccagnella che aggiunge: "Una ghiotta occasione da cogliere per coloro che rientrano in questa fattispecie, e sono tantissimi, a cui Federcontribuenti Veneto metterà a disposizione i propri esperti giuridici al fine di ottenere la restituzione di quanto indebitamente versato negl’ultimi anni. Invitiamo, dunque, tutti coloro che ne hanno interesse a contattarci".

Comments are closed.