TLC. Nuove regole per web tv e radio, Adoc apprezza passo indietro dell’Agcom

L’Agcom ha varato le nuove regole per le web tv e le web tv. Innanzitutto, non sarà prevista nessuna autorizzazione particolare, verrà solo richiesta una comunicazione di avvio attività. Nessun maxi balzello, ma solo un contributo una tantum di 500€ per le Web TV e di 250€ per le radio. Le nuove regole comunque saranno applicate solo per i soggetti che otterranno ricavi televisivi superiori ai 100.000 euro.

"Apprezziamo il passo indietro di Agcom, che non affossa il mondo di internet con la burocrazia – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – sarebbe stato assurdo liberalizzare prima l’accesso alla piattaforma wi fi e poi imbrigliare forme di comunicazione mediatica moderne, democratiche, innovative e socialmente utili, spesso realizzate con pochi mezzi finanziari. Le web radio e le web tv, sia lineari che on demand, non possono e non devono essere soggette alle regole commerciali in vigore per le emittenti tradizionali. Porre un freno a queste nuove realtà avrebbe colpito associazioni, enti, movimenti, gruppi autonomi d’espressione e liberi cittadini".

Comments are closed.