TLC. Playstation Network, UNC: “E’ il momento di risarcire chi ha subito furto di dati personali”

L’iniziativa di Sony che, dopo l’attacco hacker che ha messo a rischio i dati di oltre 70 mila utenti del Playstation Network, propone ai suoi utenti un programma di fidelizzazione, non piace neanche all’Unione Nazionale Consumatori (UNC). "Sony darà il bentornato ai suoi utenti con il programma "Welcome back" di Playstation ma, forse, ci saremmo aspettati qualcosa di più di un abbonamento gratuito e qualche vecchio gioco omaggio – dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’UNC – La società nipponica sta cercando di far rientrare il problema ripristinando il servizio e garantendo che simili data breach non si verificheranno nuovamente ma quel che è accaduto è decisamente grave anche perché lascia sul tappeto il dubbio della reale capacità dell’azienda di scongiurare, per il futuro, simili inconvenienti. Senza dimenticare – conclude l’avvocato Dona – che, per i casi più gravi, questo è il momento di risarcire quanti hanno subito il furto dei loro dati personali".

Comments are closed.