TLC. Postemobile, operativa la conciliazione

Prende il via la procedura di conciliazione per i clienti PosteMobile, operatore di telefonia mobile del Gruppo Poste Italiane. La Procedura di Conciliazione e’ stata definita da PosteMobile e dalle 18 Associazioni dei Consumatori firmatarie del Regolamento, al fine di risolvere in via extragiudiziale eventuali controversie relative ai servizi tradizionali di telefonia mobile, nell’ottica di soddisfare al meglio le esigenze del cliente. E’ gratuita e veloce e contribuisce a rendere il rapporto con il cliente trasparente e fiduciario.

Possono chiedere di essere ammessi alla Procedura di Conciliazione tutti gli intestatari di una SIM PosteMobile che abbiano gia’ presentato reclamo e che non abbiano ricevuto risposta o non ne abbiano ricevuta una soddisfacente entro i termini indicati nel Regolamento, in relazione ai servizi tradizionali di telefonia mobile (ad esempio ricariche telefoniche; accrediti/addebiti di traffico telefonico; attivita’ di vendita e post-vendita come sospensioni, Riattivazioni, Sostituzioni, Disattivazioni; etc). Il Cliente interessato a presentare Domanda di Conciliazione potra’ scaricare il modulo di richiesta direttamente dal sito www.postemobile.it dove sono inoltre a disposizione tutte le indicazioni e i dettagli relativi alla Procedura di Conciliazione e alle modalita’ e tempistiche di inoltro delle richieste.

In alternativa e’ possibile rivolgersi a una delle 18 Associazioni firmatarie del Regolamento: Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Arco, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro Tutela Consumatori Utenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori Acli, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori.

 

Comments are closed.