TLC. Pubblicità ingannevole, ecco i contro-spot dei Consumatori

Contro la pubblicità ingannevole arrivano i contro-spot realizzati da Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori nell’ambito del progetto "Occhi Aperti!". In particolare, Assoutenti ha realizzato già 4 dei 6 spot previsti aventi per oggetto alcune pubblicità giudicate ingannevoli dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

I Contro-spot sono nati con l’intento di mettere in guardia l’utente sui danni che può fare la pubblicità scorretta o reticente e di renderlo ‘immune’ e reattivo per quanto possibile qualora dovesse trovarsi di nuovo di fronte agli escamotage ed espedienti delle Aziende che di volta in volta utilizzano per ‘ingannarlo’.

"La nostra idea è che le sanzioni economiche dell’Antitrust colpiscono poco le aziende scorrette perché i danni di immagine che esse meriterebbero non si realizzano. Con i nostri spot attirando l’attenzione della gente vorremmo aggiungere alla sanzione pecuniaria una sanzione ‘sociale’ – dichiara Mario Finzi Presidente Assoutenti – Inoltre l’ambizione dell’Assoutenti, conclusa questa fase sperimentale legata al progetto, è di far diventare questa ‘operazione trasparenza’ uno strumento ordinario di lotta delle Associazioni dei consumatori contro l’aggressività e la spregiudicatezza del mercato".

"L’individuazione degli spot è avvenuta secondo alcuni criteri guida: salvaguardia della salute e delle categorie deboli, tutela contro le categorie che ‘martellano’ di più i consumatori e verso quelle che omettono o non evidenziano sufficientemente gli elementi economici e contrattuali sui quali si forma la scelta del consumatore " conclude Finzi.

E’ possibile vedere e votare i nostri primi video su youtube entrando nel canale ‘occhiapertispot’ oppure direttamente sul sito del progetto ‘Occhi Aperti!’ www.occhi-aperti.it e sul sito Assoutenti www.assoutenti.it

 

Comments are closed.