TLC. Puglia, attivato ufficio di conciliazione per rapporti tra utenti ed enti gestori

Il CO.RE.COM (Comitato Regionale per le Comunicazioni) ha attivato in Puglia l'ufficio di conciliazione, ideato per mediare gli interessi tra utenti ed enti gestori di telecomunicazioni. Il servizio è disponibile dal 1° gennaio 2007, ma sarà reso operativo il 5 e 6 febbraio prossimi, con il primo tentativo di conciliazione di alcune vertenze avviate da utenti che hanno sollevato irregolarità nell'erogazione dei servizi.

 

Il conciliatore del CO.RE.COM ha il compito di valutare, in base ai documenti prodotti dalle parti ed alle tesi esposte in udienza, la fondatezza del ricorso presentato dal cittadino. Potrà inoltre attivare procedure d'urgenza nel caso di lesione dei diritti del ricorrente. Se non viene trovato un accordo, viene attivata una seconda fase davanti all'Autorità per le Garanzie nelle Telecomunicazioni. Salvo nel caso sia necessaria una seconda udienza di approfondimento, la procedura di conciliazione si deve concludere entro 60 giorni.

 

L'istanza di conciliazione deve essere corredata da un formulario disponibile sul sito dell'Agcom, oppure deve contenere le informazioni necessarie per l'istruttoria. Oggetto della controversia deve essere la lesione di un diritto o di un accordo privato in materia di telecomunicazioni, suscettibile di azione giudiziale. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi agli Uffici del CO.RE.COM-viale dell'Unità d'Italia 24/c Bari, all'InfoPoint del Consiglio Regionale.

Comments are closed.