TLC. Reti nuova generazione, 10 società in gara per assegnazione di 6 frequenze televisive

Sono 10 le emittenti televisive che hanno presentato le domande per partecipare alla procedura per l’assegnazione dei diritti d’uso di 6 frequenze televisive in digitale terrestre (5 in DVB-T e 1 in DVB -H), di cui alla delibera n. 497/10/CONS dell’Agcom. Ieri è scaduto il termine e le domande presentate sono 17. I richiedenti sono: Canale Italia srl, Telecom Italia Media Broadcasting srl, Elettronica Industriale spa (gruppo Mediaset), Sky Italia Network Service srl, Prima Tv spa, Europa Way srl, 3lettronica Industriale spa (gruppo 3 Italia), Rai – Radiotelevisione Italiana spa, Tivuitalia spa, Dbox srl. I nominativi dei soggetti ammessi alla procedura di assegnazione delle frequenze saranno resi pubblici dopo l’espletamento, da parte della Commissione di valutazione, dell’apposita procedura di ammissione.

Sono in corso anche le procedure per l’assegnazione delle frequenze alla telefonia mobile, che però seguono la modalità dell’asta al rialzo. Adiconsum ha chiesto l’introduzione dell’asta anche per le frequenze televisive, "essendo esse un bene pubblico da assegnare senza discriminazioni a vantaggio dei cittadini e non di aziende televisive private, che ne usufruiranno gratuitamente".

 

 

Comments are closed.