TLC. Sblocco sim, Antitrust non adotta misure cautelari nei confronti di H3G

L’Antitrust ha deciso di non adottare alcuna misura cautelare nei confronti della società H3G per non aver sbloccato le SIM entro i termini. Il fatto: nei mesi scorsi alcuni utenti avevano segnalato all’Autorità una presunta pratica commerciale scorretta messa in atto dal gestore telefonico in questione che non avrebbe dato attuazione alle richieste di sblocco delle suddette funzionalità, nonostante la possibilità dei clienti di esercitare tali diritti gratuitamente e senza penali, essendo decorso il periodo massimo per il blocco stesso, e nonostante i consumatori abbiano seguito le procedure previste e alcuni di essi fossero in possesso di un codice di sblocco.

Ricordiamo che il cliente può chiedere lo sblocco del terminale dopo che siano trascorsi 9 mesi dalla data di acquisto dietro un corrispettivo pari al 50% del valore del sussidio. Tracsorsi 18 mesi dalla data di acquisto del terminale, invece, lo sblocco per la funzionalità di Operator Lock avviene gratuitamente e su richiesta del cliente mentre per la funzionalità di USIM Lock avviene gratuitamente e automaticamente dopo il 18° mese.

Il provvedimento adottato dall’Antitrust dà conto dell’avvio di istruttoria nell’ambito della decisione di non adottare, per mancanza dei requisiti di legge, la misura cautelare.

Comments are closed.