TLC. Segreteria.org, UNC denuncia caso all’Antitrust

Segreteria telefonica fantasma a pagamento. E’ il nuovo caso di truffa ai consumatori denunciato dall’Unione Nazionale Consumatori. "Sette euro per ascoltare una voce registrata in una segreteria telefonica sono davvero troppi – dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’UNC, dando voce alle numerose segnalazioni giunte all’Associazione da parte di consumatori che hanno pagato profumatamente per ascoltare un fantomatico messaggio telefonico.

"In tanti ci sono cascati – spiega Dona – perché hanno ricevuto sul loro telefonino un sms che li avvertiva di un messaggio urgente in segreteria. Poi però richiamando il numero si sono accorti che si trattava di un’utenza 899, ma ormai era troppo tardi! Come se non bastasse – prosegue il Segretario generale – nel messaggio si faceva riferimento al sito segreteria.org: cercandolo sul web è chiaro che questo indirizzo non ha nulla a che fare con la telefonia, visto che si tratta di un portale di incontri a pagamento e chat". "L’Unione Nazionale Consumatori ha già segnalato il caso all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato affinché sia fatta chiarezza e vengano rimborsati gli utenti coinvolti. Intanto – conclude Dona – ricordiamo ai consumatori di non pubblicare mai il proprio numero di cellulare su Internet e di non fidarsi dell’attivazione di servizi di telefonia non richiesti".

 

Comments are closed.