TLC. Servizio integrato fisso-mobile, ok dell’Authority

Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha approvato oggi il provvedimento di autorizzazione per i servizi di comunicazione integrati fisso mobile. Il provvedimento individua le condizioni regolamentari da applicare ai servizi integrati fisso-mobile sia nella modalità proposta da Vodafone (Vodafone Casa) sia nella modalità proposta da Telecom Italia (Unico). Si è conclusa così l’istruttoria avviata lo scorso 23 luglio.

Grazie al servizio gli utenti potranno usare un solo telefono che, anche nelle tariffe, in casa funziona come un apparecchio di rete fissa ed all’esterno come un cellulare. La decisione arriva anche a seguito dei pareri dell’Antitrust che aveva accolto positivamente la proposta dell’approvazione dei servizi ma a condizioni eque, ragionevoli e non discriminatorie finalizzate a permettere ad un operatore alternativo di offrire ai propri clienti un analogo servizio integrato attraverso al rete mobile e la rete fissa a banda larga.

Comments are closed.